Notizie di fine Luglio

Dopo le numerose presenze alla “notturna toccolana” ed all’Ecomaratona dei Marsi (Km 44) ed “Archerun” (Km 17) di Colleongo della scorsa settimana, sono stati ben cinque gli appuntamenti del fine settimana in cui la Runners Chieti è stata presente.

Prologo del week-end è stata la notturna di Roseto degli Abruzzi, classica infrasettimanale, seguita Venerdì dalla prima edizione della Penne Run Life. 13 arrivati: 9° assoluto Marco Di Tommaso, mentre la prima donna della società è stata Elena Tammaro.

Domenica, nonostante un clima invernale, i nostri atleti sono stati protagonisti in terreni e distanze diverse:

1° Trail dei Tholos a Roccamorice: 9 arrivati e con un brillante 2° posto assoluto per Giovanni Centini, ma da 5° all’ 8° posto assoluto, in soli due minuti altri compagni di squadra: Ottaviano (M 23), Tracanna (M 40), Miccio (m 30), Barbonetti (M 70). Seconda donna assoluta, per un soffio ripetendosi dopo Collelongo, Franca Ruzzi (F 45).

Sempre con temperature natalizie, altri quattro atleti si sono cimentati nella 50 km del Gran Sasso: Roberto Di Nallo (4:54:39), Giuseppe Bassani, Luca Di Pomponio e Stefana Maccarone, mentre Aceto Marilena nella staffetta.

Nel pomeriggio, altri dieci arrivati Pescocostanzo per la “Tre Comuni“: incontenibile Sara Di Prinzio terza donna assoluta e 57° sui 747 totali della manifestazione.  Il primo “maschietto” è stato Davide Polidoro (M 45).  3a F 40 per Lorella Bassani.

A chiudere, in serata, tappa del Corrilabruzzo a Torino di Sangro con 8 runners Chieti arrivati al taguardo. Un disguido dei giudici ha pregiudicato la classifica finale, che in ogni caso ha visto ancora Alessandro Micomonaco lottare per le prime posizioni, come Antonio Bucciano. Patrizia Cascini invece, la prima “fucsia” all’arrivo.

Il mese di Luglio si concluderà questa sera a Tagliacozzo con la “Night race”, affascinanate notturna in cui ogni atleta, dovrà completare il circuito nella storica cittadina marsicana con una torcia in fronte, ovviamente sarà presente una delegazione della nostra società.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *