Week end strepitoso: “doppio” Ruggiero e Barbonetti su tutti

E’ stato davvero un bel fine settimana quello vissuto per la nostra compagine. Ci si immaginava una piccola frenata di presenze dopo le abbuffate estive ed invece, siamo stati presenti ovunque e con grandi risultati.

Sabato pomeriggio al trail di Barrea (AQ), strepitoso Antonio Giulio Ruggiero che si è aggiudicato la gara, tagliando per prima il traguardo davanti a Lamiri e Giovannangelo. Ottima seconda posizione assoluta per Sara Di prinzio, con Franca Ruzzi 1a F 45, Sandro Checchia 1° M 50 e Quintino Bucci 1° M 70.

Sempre sabato, ma a Molveno (Trento), missione compita per Roberto Di Nallo che ha portato a casa la medaglia del trail corto (45 Km) della Dolomiti Brenta Trail.

Sabato mattina doppio podio assoluto maschile: nel trail corto di Santa Chelidonia svolto a Subiaco, ancora Pierino Barbonetti (M 70) è andato a vincere la gara compredno i 14 Km previsti in 1:31:41.

In contemporanea, questa volta a Canosa Sannita per una tappa del Corrilabruzzo Giosport, Antonio Giulio Ruggiero ha nuovamente conquistato il primo posto assoluto nel giro di 18 ore, nuovamente con Giovannangelo della Sorgente. Migliore donna, ancora una volta l’inossidabile Barbara Spadaccini.

La Runners Chieti, con 42 arrivati ha conquistato la classifica delle società. Giornata particolarmente felici per tanti nostri tesserati che quest’anno, per motivi di lavori sulle strade del paese, hanno trovato il percorso modificato e da correre al contrario rispetto al solito

Tra i primi tre di categoria, segnaliamo:

Cristiana Lufrano 1° F 16

Elena Tammaro 1° F 60

Riccardo Cianfrone 1° M 16

Marco Di Tommaso 1° M 35

Alessandro Micomonaco 1° M 40

Giancarlo Placido 1° M 55

Franco Di Tommaso 1° F 70

Valentina D’Urbano 2° F 45

Lorelal basaani 2° F 50

Daniela D’Artista 2° F 60

Vittorio Lufrano 2° M 16

Patrizio Marcucci 3° M 40

Salvatore Marchegiano 3° M 45

Domenico De Leonibus 3° M 60

Nel pomeriggio, per il circuito Uisp, al lido Riccio di Ortona siamo stati presenti con 8 atleti per una manifestazione sulla sabbia-asfalto. I migliori di giornata sono stati Aceto Marcello e Marilena Aceto.

Come al solito, grazie a tutti i nostri atleti !

Intervista a Barbonetti

Questo il testo dell’intervista rilasciata da Pierino Barbonetti alla testata “Il centro” mercoledì 28 Agosto 2019 a firma di Giammarco Giardini e che ovviamente ringraziamo.

CHIETI. Il guru della montagna. Un campione senza età. A 71 anni, Pierino Barbonetti corre come una scheggia e riesce a tenere testa a tanti podisti più giovani. È successo anche domenica scorsa al Trail del Monte Rotondo, gara podistica a Tocco da Casauria, dove Barbonetti è arrivato terzo, percorrendo 16 km in 2h08’22’. Lo chiamano il “camoscio” dei runners perché in montagna va ancora forte, nonostante l’età. È nato a Borgorose, paese in provincia di Rieti al confine con l’Abruzzo, a 700 metri d’altitudine. Dal 2010 è tesserato con la Runners Chieti del presidente Attilio Di Boscio e con la canotta neroverde corre tra le montagne, togliendosi le sue soddisfazioni. Come quella del 2016 quando divenne campione del mondo di corsa in montagna Master a Susa, in provincia di Torino.

«È da quando ero ragazzino che corro, è una passione che ho nel dna», racconta Barbonetti. «Me l’ha trasmessa mio padre e l’ho coltivata fino a 28 anni. Ho fatto secondo alla maratona di Roma nel 1977 e andavo forte già da allora». A tal punto da sfiorare la qualificazione alle Olimpiadi di Mosca nel 1980. «L’allora direttore tecnico della Nazionale rimase impressionato dalle mie prestazioni e disse che avevo strappato il biglietto per le Olimpiadi di Mosca», spiega Barbonetti, «ma io a 28 anni dovetti smettere con le gare competitive per motivi di famiglia e di lavoro». Ma la passione per la corsa non è mai finita. «No, quella mai. Ho ripreso a correre a 60 anni, quando sono andato in pensione. Volevo rimettermi in gioco e devo dire che vado ancora forte anche oggi che ho 71 anni. Il segreto? Me lo chiedono tutti», sorride “il camoscio”. «Cerco di non fumare e di mangiare sano. Mi alleno un giorno sì e l’altro no, e partecipo a una gara a settimana. È tutta una questione di testa. Bisogna avere la mentalità giusta e sapersi gestire».

Il suo modo di affrontare le gare, infatti, è cambiato. «Prima partivo subito forte e non vedevo più nessuno dopo pochi chilometri. Ora parto piano, nei primi 3-4 chilometri mi scaldo e poi vado forte». Domenica il terzo posto a Tocco da Casauria, con l’arrivo sul Monte Rotondo, a 1460 metri di altitudine. «In cima ero secondo, poi in discesa avevo paura di cadere e non ho voluto rischiare per non compromettere i Mondiali Master di corsa in montagna che si terranno a fine settembre a Gagliano del Capo, in provincia di Lecce».

La corsa e la montagna, due grandi passioni. Quando ci sono gare in altitudine, tutti chiedono informazioni al “guru” Barbonetti. «La montagna è la mia vita, sono cresciuto sui monti. Corro anche su strada, ma farlo in mezzo ai boschi è tutta un’altra cosa: fa bene alla salute». Se a 71 anni è ancora uno dei primi a tagliare il traguardo, c’è da credergli. (g.g.)

Le ultime di Agosto

Sono state molte le manifestazioni della seconda metà di Agosto che fanno da preludio al classico strappo del calendario.

Giovedì scorso a Roccapia, siamo stati presenti con una piccola rappresentanza nella dura gara aquilana che però ha regalato uno stupendo paesaggio.

Venerdì sera invece, ben più nutrita la presenza alla notturna di Crecchio con Domenico Caporale al 5° posto assoluto, con Marco Di TommasoAngelo Tracanna e Mauro Gelormini nelle zone caldissime. Ancora una volta Sara Di Prinzio protagonista, questa volta seconda assoluta., insieme a Lorella Bassani e Valentina D’Urbano per le top runners di giornata.

Sabato invece presenti, anche qui in rappresentanza, a Rosello ed al trail di Sabaudia con gli inossidabili Sandro Checchia e Franca Ruzzi.

Domenica mattina invece, doppio appuntamento in quota. Per il Corrilabruzzo Giosport, il gruppo più consistente si è ritrovato sull’altopiano del Voltigno per la classica gara organizzata dal sempreverde Donato Granchelli che quasi da solo e con il suo personale impegno economico, rende possibile una giornata tra le bellezze del posto, offrendo anche il pranzo di fine a gara a tutti, appuntamento diverso dal solito… Tantissimi i protagonisti in questo appuntamento: Angelo Tracanna, Maurizio De Cerchio e Graziano Miccio rispettivamente terzo, quarto e quinto assoluto. Luciani, Di Cicco ed Aceto a seguire. Elena Tammaro, Rita Di Marzio, Daniela D’Artista le nostre migliori donne.

Al trail del monte Rotondo di Tocco Da casauria invece, stupefacente Pierino Barbonetti che è riuscito a salire sul terzo gradino del podio assoluto (M 70), ma poco dopo i più giovani concorrenti (M 40 ed M 30). Maurizio Ruggieri, Giampaolo Mascioli, Quintino Bucci, Aceto Marilena e Stefania Maccarone gli altri nostri super atleti ad aver tagliato il traguardo dell’impegnativo percorso.

Nel pomeriggio, infine, a Villa caldari. Salvatore Marchegiano ed Alessandro Micomonaco hanno ben figurato, il ritorno di Lidia Scenna e Rita Di Marzio.

Un ringraziamento va sempre a tutti i nostri atleti che sono stati presenti ed hanno colorato ogni paese dove si è corso. Mercoledì sera saremo alla notturna di Alanno, venerdi a Fontechiaro di Francavilla al mare e sabato a Scafa per chiudere questo lungo mese di Agosto !

Il dopo ferragosto dal mare alla montagna

Ancora successi per la Runners. Dopo Ferragosto, siamo ripartiti da Civitella casanova del nostro Donato Granchelli, per passare venerdì ad Atri, con Marco Di Tommaso, Alessandro Micomonaco e Mauro Gelormini protagonisti, insieme a Barbara Spadaccini, Cristiana Lufrano e Lucia Del Rosario.

Sabato presenza a Villalago, ma il gruppone era a Martinsicuro per la coloratissima Corsa di Nemo. Primo gruppo generale, con ancora Sara di Prinzio a salire sul podio femminile, questa volta terza. Al 12° posto assoluto, Guido Barbuscio tra la pattuglia dei titolatissimi “maschietti” presenti.

Domenica mattina ad Assergi invece, nel classico percorso di montagna a lui congeniale, Pierino Barbonetti ha conquistato il quinto posto assoluto volando sulle pietre del Gran Sasso D’Italia.

Nel pomeriggio, classica “Scarpinta farese” a Fara San Martino, 7,9 km da ripetere due volte su e già per il paese. Ancora Runners Chieti sul gradino più alto del podio per la classifica società.

Tra le done, Sara Di Prinzio ha dominato in 32:17.

Quinta assoluta, Serena Marcucci. Tra gli uomini, Guido Barbuscio settimo assoluto, Gabriele Ottaviano 15°, Marco Di Tommaso 20°. Bravi e bravissime tutti i nostri atleti, tra cui segnaliamo tra le categorie: Salvatore Marchegiano, Angelo Tracanna, Gianluca Luciani, Giampaolo Mascioli, Vincenzo Di Benedetto,  Lorella Bassani, Franco Di Tommaso, Marilena Aceto, Antonio Coletti, Elena Tammaro, Nicola Rapino, Rocco Marcucci, Lucia Del Rosario e Federica Di Primio.

Ancora tanti appuntamenti da qui alla fine di Agosto dove, più o meno numerosi, saremo in ogni caso presenti. Buone corse a tutti !

Le gare prima di Ferragosto

Settimana dal caldo intensissimo, che non ha fermato la pattuglia dei runners Chieti.

All’americana a Pescara, da segnalare i primi posti di categoria per Francesca Caramanico, Franco Di Tommaso, Paride Trulli.

Alla notturna di Notaresco, sempre per il Corrilabruzzo Giosport, vittoria assoluta per Domenico Caporale che ha fatto sua la manifestazione collinare di 8,4 km in 31’15”.  Tra i migliori tre runners all’arrivo, segnaliamo Domenico De Leonibus e Franco Di Tommaso. Prima donna in fucsia è stata Lorella Bassani (2a F 50), seguita da Valentrina D’Urbano e Stefania Petaccia.

Il caldo, ma soprattutto l’umidità quasi opprimente, ha caratterizzato la 49a Miglianico Tour. Nonostante il cambio di orario alle ore 20, le condizioni climatiche hanno caratterizzato anche i risultati finali. Segnaliamo la premiazione per la società come gruppo più numeroso. Nella distanza di quasi 9 km non competitiva con 401 arrivati, la vittoria è andata a Guido Barbuscio in 31’18”, staccando il secondo arrivati di un minuto. Al  4° posto assoluto Marco Di Tommaso, mentre al 19° posto Vittorio Lufrano. Tra le prime donne, Cristiana Lufrano (31a) e Daniela D’Artista.

397 invece coloro che hanno deciso di percorrere i due giri del percorso per circa 17,5 Km. Al 10° posto assoluto Paride Trulli, con Salvatore Marchegiano ed Alessandro Micomonaco a concludere entro 1 ora e 12 minuti. Barbara Spadaccini ancora 1a donna della compagine con 1:23:07, Lorella Bassani con 1:24:32 e Serena Marcucci.

Ciao Siberia, si torna a casa

L’Italia conquista la Russia

Grande successo per la spedizione Runners Chieti in terra Siberiana in occasione della Siberian Marathon di Omsk, manifestazione a cui era abbinata anche la mezza maratona, la 10 km ed una manifestazione non competitiva. La spedizione ha avuto 40 atleti al traguardo, con una strepitosa Sara Di Prinzio che nella maratona, si è aggiudicata il quinto posto assoluto. Risultato estero eccezionale che viene dopo quello di Marco Macchia, vittorioso nella precedente spedizione alla mezza maratona di Bucarest ed ancora più in la con gli anni, di Denise Muir alla mezza di Budapest. Sara è stata la prima delle italiane concludendo in 3 ore e 24 minuti.

Per tutti gli altri, medaglia conquistata ed appendere in bacheca tra le manifestazioni migliori portate al termine. 

In abruzzo invece, prima dell’abbuffata di Agosto, la società è stata presente ovunque anche se poco numerosa. Venerdì 2 Agosto è andato in scena il 1° urban Trail farese a Fara San Martino. Gianluca Luciani è stato il primo runners (7° assoluto) a tagliare il traguardo dell’insidioso percorso, con un terreno reso viscido dalla pioggia caduta prima della gara.

Sabato a Scerne di Pineto, sono stati 306 gli arrivati per la Scerne Tour tappa Corrilabruzzo.  Solo 12 i runners partecipanti con ancora Alessandro Micomonaco primo del gruppo (20° assoluto), Giancarlo Placido e Vittorio Lufrano e poi Barbara Spadaccini, Elena Tammaro, Gloria Lufrano e Lorenzina Gennaro.

Altra mini rappresentanza a Cupello con Davide Polidoro, Francesco Cellini e Patrizia Cascini.

Per i prossimi appuntamenti, il calendario propone questa sera americana allo stadio di Pescara per il circuito Corrilabruzzo che si ripropone mercoledì sera a Notaresco. Poi venerdì Villa Santa Maria per quello Uisp, sabato Borrello e domenica Miglianico.

Ricordiamo che quest’anno, la gara “Cascate del verde” di Borrello sarà organizzata in collaborazione alla Runners Chieti che vi aspetta numerosi!

Trofeo Cascate Del Verde

Nuova avventura in casa Runners Chieti, infatti sabato 10 Agosto, tramite il responsabile Guido Barbuscio, si allestirà “l’ottavo Trofeo cascate del Verde” a Borrello in provincia di Chieti (804 slm), manifestazione valida quale tappa del Corrilabruzzo Giosport.

Nell’occasione, sarà allestito un bus dal responsabile del circuito, potete già prenotarvi:

Suggestivi 10,5 km con passaggio all’interno della riserva cascate del Verde, area naturale protetta della Regione Abruzzo. Start ore 17:00 per i ragazzi e 17:30 per gli adulti. A seguire cena gratuita.

     Notizie:  www.corrilabruzzo.it  –  abruzzogare.com

Runners in Russia

Una folta delegazione della Runners Chieti, è volata in Russia dove sabato prossimo parteciperà alla maratona di Omsk per la “Siberian Marathon“: ben 11 alla non competitiva, 11 alla 10 km, altri 10 alla mezza maratona ed altri 8 alla maratona.

Un fantastico viaggio alla scoperta del territorio Russo, dove la società è già stata presente in passato), ribadendo la fortissima presenza estera del sodalizio.

Un caloroso in bocca al lupo a tutti e perchè no, buona vacanza tra Omsk, Kazan, Mosca e Transiberiana.

Notizie di fine Luglio

Dopo le numerose presenze alla “notturna toccolana” ed all’Ecomaratona dei Marsi (Km 44) ed “Archerun” (Km 17) di Colleongo della scorsa settimana, sono stati ben cinque gli appuntamenti del fine settimana in cui la Runners Chieti è stata presente.

Prologo del week-end è stata la notturna di Roseto degli Abruzzi, classica infrasettimanale, seguita Venerdì dalla prima edizione della Penne Run Life. 13 arrivati: 9° assoluto Marco Di Tommaso, mentre la prima donna della società è stata Elena Tammaro.

Domenica, nonostante un clima invernale, i nostri atleti sono stati protagonisti in terreni e distanze diverse:

1° Trail dei Tholos a Roccamorice: 9 arrivati e con un brillante 2° posto assoluto per Giovanni Centini, ma da 5° all’ 8° posto assoluto, in soli due minuti altri compagni di squadra: Ottaviano (M 23), Tracanna (M 40), Miccio (m 30), Barbonetti (M 70). Seconda donna assoluta, per un soffio ripetendosi dopo Collelongo, Franca Ruzzi (F 45).

Sempre con temperature natalizie, altri quattro atleti si sono cimentati nella 50 km del Gran Sasso: Roberto Di Nallo (4:54:39), Giuseppe Bassani, Luca Di Pomponio e Stefana Maccarone, mentre Aceto Marilena nella staffetta.

Nel pomeriggio, altri dieci arrivati Pescocostanzo per la “Tre Comuni“: incontenibile Sara Di Prinzio terza donna assoluta e 57° sui 747 totali della manifestazione.  Il primo “maschietto” è stato Davide Polidoro (M 45).  3a F 40 per Lorella Bassani.

A chiudere, in serata, tappa del Corrilabruzzo a Torino di Sangro con 8 runners Chieti arrivati al taguardo. Un disguido dei giudici ha pregiudicato la classifica finale, che in ogni caso ha visto ancora Alessandro Micomonaco lottare per le prime posizioni, come Antonio Bucciano. Patrizia Cascini invece, la prima “fucsia” all’arrivo.

Il mese di Luglio si concluderà questa sera a Tagliacozzo con la “Night race”, affascinanate notturna in cui ogni atleta, dovrà completare il circuito nella storica cittadina marsicana con una torcia in fronte, ovviamente sarà presente una delegazione della nostra società.